Il Centro Antiviolenza fornisce una risposta ed un aiuto a tutte le donne che subiscono violenze e maltrattamento. Opera in collaborazione con la rete dei soggetti istituzionali (forze dell’ordine, autorità giudiziarie, ospedali) e delle risorse del privato sociale (associazioni di volontariato afferenti al Coordinamento Cittadino e Provinciale Contro la Violenza sulle Donne).  Il Centro Antiviolenza offre un primo sostegno qualificato attraverso:

  • ascolto e orientamento alle scelte in un’ottica di sicurezza aiutando la donna a esplicitare il suo bisogno e il suo problema
  • accoglienza e accompagnamento nella scelta del percorso da intraprendere per uscire dalla violenza
  • protezione per la donna e i suoi figli nelle situazioni di emergenza o pericolo
  • orientamento e assistenza legale offerti da avvocate specializzate per avere informazioni sulle scelte possibili e valutare eventuali denunce
  • supporto psicologico per la donna per affrontare la condizione di paura e dipendenza e riconquistare l’autostima
  • confronto e riflessione di gruppo sul disagio maschile (opportunità rivolta specificamente agli uomini).

Sono disponibili i seguenti ulteriori interventi, nell’ambito di alcuni progetti specifici a favore delle donne vittime di violenza e maltrattamento:

  • percorsi di accompagnamento nel mondo del lavoro rivolti alle donne seguite dal Centro Antiviolenza (Progetto Mariposas)
  • esperienze di gruppo quali danzaterapia (Progetto Mariposas)

Il Centro Antiviolenza per l’attivazione degli interventi di cui sopra si avvale del contributo di differenti professionalità – educatrici professionali, psicologhe, avvocate, counselors, danzaterapeuta – che operano in modo integrato al fine di offrire un aiuto alle diverse necessità della donna che ha subìto violenza.

All’interno di una gestione mista, pubblico/privato sociale, le operatrici sociali e le professioniste del Centro dedicate all’accoglienza e all’intervento con le donne sono tutte di genere femminile; l’accoglienza  è svolta da educatrici professionali dipendenti della Città di Torino, le attività “specialistiche” quali il supporto psicologico e la consulenza e tutela legale sono gestite dalle ASL e dalle Associazioni di volontariato, tutti aderenti al Coordinamento Cittadino e Provinciale Contro la Violenza sulle Donne.

Il Centro Antiviolenza della Città di Torino collabora con i Servizi Sociali, sia centrali che circoscrizionali, con i Vigili di Prossimità della Città di Torino e altri soggetti della rete tra i quali le associazioni che si occupano degli autori di violenza.

Il Centro risponde alle chiamate della linea telefonica 011.011.31.500 nei seguenti giorni:

Lunedì dalle 14.00 alle 18.00, Mercoledì – Giovedì – Venerdì dalle 9.00 alle 13.00.

Negli stessi giorni e orari è possibile venire di persona al Centro che ha sede in Via Trana 3/a al primo piano. La sede è raggiungibile con i pullman 56, 65, i tram 16 e 9, la Metro (fermata Bernini).