Sportelli collegati

Attraverso specifico bando della Regione Piemonte, il Centro Antiviolenza ha istituito, con determina dirigenziale n. 1898 a seguito di chiamata pubblica, due sportelli ad esso collegati con l’obiettivo di potenziare i servizi offerti a favore delle donne in situazione di particolare fragilità: le donne migranti e le donne con disabilità.

Nello specifico, i due sportelli sono gestiti da:

 

  • Associazione Almaterra

E’ un’associazione nata nel 1994 da donne italiane e straniere con sede a Torino. Lavora su progetti interculturali, empowerment femminile, uguaglianza, accessibilità al mercato del lavoro, inclusione sociale e culturale, genere e violenza di genere.  
L’attività dell’associazione la porta a impegnarsi prioritariamente nel contrasto alla violenza di genere, a fornire e costruire con le donne strumenti di prevenzione, acquisizione di consapevolezza e vie d’uscita.

Dal 2018 collabora con il Centro Antiviolenza della Città di Torino come Sportello collegato riconosciuto dalla Regione Piemonte ed iscritto al Registro regionale dei Centri Antiviolenza a favore delle donne migranti vittime di violenza.

Vai al sito

 

  • Associazione Verba
E’ un’associazione nata nel 1999 per promuovere le pari opportunità delle donne con disabilità.
Dal 2007 collabora con il Servizio Passepartout del Comune di Torino per la realizzazione del Progetto Prisma – per le Relazioni di Aiuto rivolto a persone con disabilità esposte al rischio di doppia discriminazione (migranti, LGBTQI+, minori, donne, in situazione di estrema fragilità socio-economica…). 
 
Dal 2018 collabora con il Centro Antiviolenza della Città di Torino come Sportello collegato riconosciuto dalla Regione Piemonte ed iscritto al Registro regionale dei Centri Antiviolenza a favore delle donne con disabilità vittime di violenza attraverso il Progetto Il Fior di Loto.
 
  • martedì, 21 Dicembre 2021