La Fondazione Carlo Molo onlus rinnova anche quest’anno il suo interesse nell’approfondire i temi legati alla violenza sessuale.

Brunori afferma che: “(…) Mentre è molto facile constatare reazioni di condanna e di indignazione verso i colpevoli di abusi sessuali in genere, e verso quelli nei confronti dei minori in particolare, scarso è invece l’impegno scientifico e sociale volto a cercare di comprendere le ragioni, i meccanismi, la storia, il significato e a tentare di intervenire in aiuto di queste persone e di porre rimedio a tali situazioni” (…),

I tre incontri che vengono proposti quest’anno vertono sulle parole chiave: impegno sociale, impegno scientifico, intervento d’aiuto e rimedio.

reatiMercoledì 30 novembre il criminologo Walter Comello affronterà la complessità dell’intervento terapeutico sugli autori dei reati di abuso e violenza; il 23 febbraio Alessandra Lupo del Direttivo del Telefono Rosa, interverrà sulla necessità di potenziare e migliorare il ruolo del medico di famiglia nel riconoscimento degli episodi di violenza domestica. Infine il 29 maggio sarà la volta della Polizia Postale di Stato che fornirà, tra l’altro, i dati dell’inquietante diffusione della pedopornografia.

Programma

  • Mercoledì 30 novembre 2016 – ore 20.30

AUTORI E VITTIME DI REATI SESSUALI: IL TRATTAMENTO
Dr. Walter Comello – criminologo, psicoterapeuta

Se da un lato la necessità di un intervento specialistico sulle vittime di abusi e violenze appare ovvia nella sua importanza, più articolata e complessa si rivela la messa in atto di un intervento terapeutico sugli autori di tali reati. In questo caso, infatti, la necessità di un trattamento deve necessariamente conciliarsi con l’altrettanto imprescindibile necessità di un controllo sociale, finalizzato alla massima riduzione della reiterazione del reato.

  • Giovedì 23 febbraio 2017 – ore 20.30

LA VIOLENZA SULLE DONNE IN AMBITO FAMILIARE: L’IMPORTANZA DEL MEDICO NEL CONTRASTO
Avv. Alessandra Lupo – Direttivo Telefono Rosa Piemonte

Il Telefono Rosa vanta una ben nota pluriennale esperienza nel campo della prevenzione dei comportamenti violenti sulle donne in ambito domestico e nel sostegno legale e psicologico alle donne vittime di violenza. Dal 2014 la sezione piemontese ha iniziato una collaborazione con la FIMMG (Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale), atta a potenziare e migliorare il già determinante ruolo del “medico di famiglia” nel riconoscimento degli episodi di violenza domestica.

  • Lunedì 29 maggio 2017 – ore 20.30

L’ATTIVITA’ DEL CENTRO NAZIONALE CONTRASTO PEDOPORNOGRAFIA ON LINE DELLA POLIZIA DI STATO
Compartimento Polizia Postale della Polizia di Stato

Tra le varie forme di prevenzione ai reati di abuso e violenza che le istituzioni mettono in atto, un ruolo di particolare spicco spetta al Compartimento di Polizia Postale che da molti anni mette in atto un complesso monitoraggio delle attività sul web a contenuto pedopornografico. L’incontro metterà in luce i risultati dell’attività e fornirà nel contempo interessanti dati sulla diffusione dell’inquietante fenomeno della pedopornografia.

LOCANDINA

Info – Fondazione Carlo Molo onlus
Barbara Ravizza
tel. 011.5805444 (dal lunedì al venerdì ore 17-19)
cssessuologiaclinica@yahoo.itwww.fondazionecarlomolo.it